Le 7 meraviglie del mondo dello sci

24/11/2014 - Ioana Mera

Le meraviglie del mondo antico furono costruzione pomposi. Furono talmente giganti che pare quasi impossibile che fossero in realtà costruite da mano umana. Anche nei comprensori sciistici moderni si incontrano alcune costruzioni incredibili – così sulle piste che al di fuori di esse. SnowTrex ha perciò realizzato un elenco delle 7 meraviglie del mondo dello ski.

(c) PRINOTH

(c) PRINOTH

 

1. Bestia delle piste – Il più grande gatto delle nevi al mondo

Il modello BEAST della marca sudtirolese operante a livello internazionale PRINOTH AG è considerato il più grande nonché il più potente veicolo per la preparazione delle piste al mondo. Con i suoi quasi 10 metri di lunghezza, 3 metri di altezza e 7 metri di larghezza di lavoro è questo gatto delle nevi più grande di altri tipi di questo veicolo – oltre questo è anche il più potente. La bestia di 11,5 tonnellate e di incredibili 527 CV è in grado di spostare in avanti grandi quantità di neve grazie alla lama anteriore con 6 metri di larghezza e con una superficie di appoggio di 17,5 m² riesce a preparare anche le piste più larghe in pochissimo tempo.

2. La montagna che affascina – una meraviglia del mondo naturale

Il Monte Cervino è una delle montagne più affascinanti del mondo. Il simbolo della Svizzera con la cima dalla particolare forma piramidale molto pronunciata si erge ponente sopra la località sciistica di Zermatt ed i suoi dintorni. La vetta è visibile da quasi ogni posizione nella valle e nell’area sciistica. Il Monte Cervino è riuscito persino ad entrare nella lista dei finalisti delle sette meraviglie del mondo naturali in occasione del concorso indetto dalla fondazione svizzera New7Wonders con lo scopo di nominare sette meraviglie del mondo naturali. Una giuria di esperti sotto la direzione dell’ex direttore dell’UNESCO, Federico Mayor, ha nominato 21 finalisti, tra cui anche il Monte Cervino. Nonostante il fatto che alla fine il Cervino non è riuscito a posizionarsi nella lista delle 7 meraviglie del mondo naturale, tutti gli appassionati dell’alpinismo, così come anche noi, lo consideriamo una meraviglia geologica.

3. Godersi il calore – sauna in funivia

Nella stazione sciistica di Ylläs nella Lapponia in Finlandia gli appassionati dello sport invernale vengono portati sulla montagna in una gondola del tutto particolare. La prima ed unica telecabina sauna al mondo è rivestita in legno con finestrini oscurati ed equipaggiata con un secchio ed un mestolo. La sauna può prendere in gondola quattro persone alla volta, raggiungendo la stazione a monte dopo 15 minuti, dove vi è a disposizione la doccia e lo spogliatoio. La sauna più unica che mai è stata presentata già nel 2008. Nelle Alpi questa tendenza del tutto piacevole purtroppo non è stata ancora adottata.

4. Albergo di ghiaccio – L’Ice Hotel in Svezia

La madre di tutti i villaggi degli iglù si trova nella località svedese di Jukkasjärvi. L’Ice Hotel Jukkasjärvi viene costruito ogni inverno già da ormai 25 anni da famosi architetti e artisti provenienti da tutto il mondo. A novembre e dicembre del 2014 l’Ice Hotel è allora alla sua 25. edizione. Nella costruzione imponente tutto è fatto interamente di ghiaccio: la sala d’ingresso con le sue colonne spesse, le camere ornate con molto stile, i letti, l’arredamento, l’Ice Bar con i suoi tavoli, le sedie e addirittura i bicchieri, dai quali gli ospiti con capotti grossi sorseggiano le loro bevande. Trascorrendo una notte in una camera doppia sotto la temperatura di -5°C sulla pelle di animali vi costerà da 350 a 950 €, a seconda del conforto.

5. Superlativi – La gondola più grande del mondo

La Vanoise Express nelle Alpi francesi è la cabinovia più grande al mondo. La gondola a due piani è in grado di trasportare il numero incredibile di 200 persone con gli sci, i bastoni e i bagagli compiendo il tragitto di 1824 m in soli 4 minuti. Perciò non viene considerata soltanto la gondola più grande bensì anche la più rapida del mondo. Altrettanto eccezionale è anche la sua struttura: non ha né stazione a valle né quella a monte, ed il suo punto di partenza e quello di arrivo sono situati su un’altitudine quasi uguale. Impressionante è anche il fatto che la funivia compie il tragitto completo da La Plagne fino a Les Arcs senza alcun sostegno di linea.

6. Deserto, cammelli e sciare – la stazione sciistica al coperto a Dubai

Avete mai sognato di sciare circondati dai cammelli, dal deserto e dalla temperatura esterna di 50 gradi? A Dubai questa è la realtà. “Ski Dubai” è la pista da sci al coperto più grande del mondo con 6000 tonnellate di neve artificiale nonché numerose attrazioni. Costruita nel 2005, l’area sciistica negli Emirati Arabi ha stabilito il primato nel campo dello sci indoor. Cinque piste con complessivamente 22 500 m² di ampiezza garantiscono il divertimento sulla neve per tutti i livelli di difficoltà. Una seggiovia a 4 posti trasporta gli sciatori all’accesso delle piste, ai margini delle quali sotto uno spesso strato di neve crescono gli alberi veri. Tra l’assortimento delle attività c’è anche un funpark per i freestyler nonché la snowrobics per l’allenamento dello ski-fitness. Accanto alle piste i bambini possono entrare in una palla di plastica per rotolare giù da un pendio, scivolare giù in slittino, giocare in una grotta nello snowpark di 3000 m² o frequentare una scuola di sci, naturalmente. L’attrazione più interessante sono i pinguini vivi che ad una certa ora del giorno vengono lasciati fuori dai recinti. I bambini e i loro genitori possono addirittura farsi una foto con questi animali. La stazione sciistica funge allora anche da un piccolo zoo. Almeno finché il progetto danese per il “Skidome” a Randers non diventi realtà (l’apertura è prevista per il 2016), la sci area a Dubai è certamente al vertice per quanto riguarda le meraviglie dello sci indoor.

7. Freestyle senza fine – la halfpipe più lunga del mondo

Lo Snowpark “No name” nella località svizzera di Laax quest’inverno vedrà l’inaugurazione della halfpipe più grande del mondo. Grazie al suo mezzo tubo perfetto di 200 metri di lunghezza e 6,90 metri di larghezza, la “superpipe” dispone di misure dello standard olimpico. L’enorme rampa funge altresì da località nazionale per l’allenamento dell’associazione “Swiss-ski” per tutti i freestyler dello ski e dello snowboard. Su questa struttura imponente, costruita internamente di neve, vengono organizzati anche i campionati, come per esempio il più grande evento europeo dello snowboard, il “Burton European Open”, che ospita pro-riders a Laax presentando il loro tricks.

infografik_int_thumb

Inserire la grafica info sulla Sua pagina web:

Ulteriori informazioni su TravelTrex:
TravelTrex GmbH
Ioana Mera
stampa-it@traveltrex.com
Tel. 02 36046290

http://stampa.snowtrex.it/newsroom/

 

I commenti sono chiusi.

Località sciistiche preferite da coppie, ...
Dove fanno famiglie, coppie e gruppi europei la loro settimana bianca? Il tour operator SnowTrex ha analizzato attentamente 60.000 dati delle prenotazioni effettuate attraverso il ... Più
Sondaggio europeo: Ischgl anche nel 2016 il ...
La mecca delle feste nelle Alpi è di nuovo – Ischgl! Questo risultato emerge dal grande sondaggio internazionale pubblicato da SnowTrex. Oltre 3.200 amanti dello sport ... Più
Sondaggio: La Zillertal Arena è il comprensorio ...
La Zillertal Arena in Austria è il comprensorio più a misura delle famiglie europee – è quanto emerge da un sondaggio internazionale condotto online dal tour operator più ... Più
Sondaggio: I comprensori migliori per ...
Il comprensorio La Plagne in Franca e la regione sciistica francese di Les 2 Vallées si hanno guadagnato il titolo di comprensori più amati da parte degli sciatori europei. ... Più